Vaccini anti-covid, l'infettivologo Bassetti sui social: "Fidarsi degli enti regolatori. Chi è scettico si rassegni"

2' di lettura 08/03/2021 - In tema-vaccini, è tornato alla carica con un video postato sui social nella serata di domenica 7 marzo, l'infettivologo Matteo Bassetti, il Direttore della Clinica di Malattie Infettive al Policlinico San Martino di Genova e Professore di Malattie Infettive all'Università del capoluogo ligure.

Questo il testo, in versione integrale, del Bassetti-pensiero:
"Oggi voglio parlare di vaccini e di tutto quello che si discute sui social, in televisione, ma anche per strada, da parte della gente circa il fatto che i vaccini abbiano effetti collaterali. I vaccini sono farmaci e come tali hanno ovviamente dei benefici e dei rischi, quindi nessuno è qui per dire che non esistono dei rischi da vaccino. Ma i benefici dei vaccini, lo sappiamo, sono quelli di uscire da questo incubo, quindi di far sì, che questa bruttissima infezione non causi più così tanti morti e tanti ricoveri. I Paesi - spiega Bassetti - che sono ricorsi in maniera importante alla vaccinazione, vedasi Israele (che nell'ultimo weekend è tornato praticamente ad una vita normale), gli Stati Uniti (che hanno fatto milioni di vaccini), la stessa Inghilterra, stanno progressivamente tornando ad una vita normale. La domanda che oggi pongo, soprattutto a chi oggi è dubbioso sui vaccini è: ma lo stesso tipo di atteggiamento che oggi qualcuno ha nei confronti dei vaccini, ce l'ha anche nei confronti di altre cose della loro vita quotidiana? Facciamo alcuni esempi: quando affidavate i vostri figli prima del covid-19, ad una gita scolastica dove c'è un pullman che li porta, voi vi fidate di quella azienda oppure pensate che non siano stati controllati i freni, non siano state controllate le gomme, non è stata fatta la revisione? Voi vi fidate che questi figli vadano su un mezzo sicuro. Oppure quando prenotate una vacanza e andate per esempio su un charter, magari di una compagnia bulgara, di una compagnia rumena, egiziana, andate in qualche parte del mondo, vi domandate se il pilota è sicuro, se hanno fatto tutti i controlli?"

Ebbene, - prosegue il professore - quando andate ad un ristorante, ordinate pesce, sul menù c'è scritto che quel pesce è ovviamente fresco, non pensate che qualcuno non abbia pensato a tutta la catena del freddo? Allora oggi non esiste altra alternativa che fidarsi, e fidarsi di quelli che sono gli enti regolatori, perché gli enti regolatori approvano vaccini sicuri. Qualcuno dice che c'è il bugiardino che dice che i vaccini possono avere effetti collaterali. Ma voi l'avete mai letto il bugiardino di uno dei farmaci che prendete abitualmente, dagli antinfiammatori al paracetamolo, all'ibuprofene? Ci sono scritti quasi tutti gli stessi effetti collaterali che trovate nel bugiardino dei vaccini. Allora, - conclude Bassetti - se non ci rendiamo conto che l'unico modo per uscire da questa situazione è quello dei vaccini e c'è ancora qualcuno che in Italia è scettico, credo che queste persone purtroppo dovranno rassegnarsi al mondo che si vaccinerà, e chi non si vaccinerà finirà di rimanere indietro.






Questo è un articolo pubblicato il 08-03-2021 alle 10:22 sul giornale del 09 marzo 2021 - 361 letture

In questo articolo si parla di attualità, roma, redazione, lazio, articolo, Antonello Staccioli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bRvQ